Terremoto in Toscana: Nardella (sindaco Firenze), “a breve un numero di emergenza per tutti i cittadini”

“A Firenze non risultano danni né ad edifici pubblici né privati. Sull’area metropolitana del Mugello, dove si registrano le criticità, è ancora presto per quantificare i danni al patrimonio artistico e culturale”. Lo dice al Sir Dario Nardella, sindaco di Firenze, mentre si sta recando nelle zone colpite dal sisma, per fare il punto sulla situazione che sottolinea essere “sotto controllo”. Il sindaco annuncia, inoltre, che “data la presenza di alcune famiglie al momento sfollate per controlli alle proprie abitazioni, o perché preoccupate dal proseguo dello sciame sismico”, verrà “allestita una palestra a Barberino per circa 70 persone, un campo tenda nella zona designata dalla protezione civile, vicino al lago, per un centinaio di posti, e un eventuale spazio nell’ippodromo del Mugello, una struttura antisismica, che ha dato la disponibilità”. “Come città metropolitana comunicheremo nelle prossime ore un numero ad hoc di emergenza a disposizione di tutti i cittadini per un’informativa sia di assistenza che logistica”, conclude Nardella.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia