Ecologia integrale: Viterbo, nasce l’associazione Rocca dei Papi. Mons. Fabene (presidente), “un festival sulla novità della Laudato si'”

Presentata l’associazione “Rocca dei Papi per una ecologia integrale”, a Villa Santa Margherita, a Montefiascone (Viterbo), alla presenza di alcune autorità, associazioni di tutela del patrimonio ambientale, studiosi, esperti, realtà produttive e numerosi sostenitori. Si tratta di un progetto di valorizzazione del territorio della Tuscia e di sensibilizzazione sui temi della ecologia integrale. Nella sua relazione, il presidente dell’associazione, mons. Fabio Fabene, sottosegretario del Sinodo dei vescovi, ha richiamato l’enciclica Laudato si’ sulla cura della casa comune. “L’Associazione Rocca dei papi, che è nata ed ha sede nella città di Montefiascone, ha come finalità di promuovere la cultura della ecologia integrale, valorizzando il territorio della Tuscia, che ha una sua peculiarità ed è ancora ben conservato dal punto di vista paesaggistico e ambientale – ha spiegato il presule -. In particolare, si vuole tener presente il bacino del lago di Bolsena per i suoi aspetti geomorfologici, storici, culturali, antropologici e della tradizione religiosa e non ultimo per i suoi incantevoli paesaggi che possiamo ammirare da ogni suo angolo e soprattutto dall’alto della Rocca dei Papi”. “L’associazione – ha proseguito il vescovo Fabene – si prefigge di diffondere l’ecologia integrale attraverso un festival, che si terrà a scadenza annuale in questa città. La prima edizione si svolgerà da giovedì 20 a domenica 23 agosto 2020 e avrà come tema ‘La novità della Laudato si’: l’ecologia integrale per un nuovo umanesimo’. Al festival parteciperanno esperti del mondo ecclesiale, culturale e ambientalistico. Sarà proposto pure a livello regionale e nazionale. Vuole essere anche un’occasione per riscoprire la ricchezza naturalistica del nostro territorio e della sua cultura e della sua economia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia