Teologia: in Romania il primo convegno sul diavolo oggi

Sarà il primo convegno teologico sul diavolo mai tenuto in Romania, Paese noto anche con il dolce appellativo di “Giardino della Madonna”. Trent’anni dopo la fine di uno dei regimi totalitari più oppressivi del Novecento, teologi, biblisti, storici, sacerdoti e laici si interrogheranno sul mistero d’iniquità in questo lembo di Europa e su come agire di conseguenza sul piano pastorale.
Il convegno internazionale sul tema “Demonologia oggi: fondamenti teologici e aspetti pratici”, organizzato dalla Facoltà di Teologia greco-cattolica dell’Università “Babes-Bolyai” di Cluj-Napoca, è in programma venerdì 18 ottobre a Blaj, la “piccola Roma” nel cuore della Transilvania. I lavori si terranno presso la sede della Curia arcivescovile maggiore e vedranno l’intervento di relatori dalla Romania e dall’Italia. In apertura, alle 9, i saluti di Sua Beatitudine il card. Lucian Muresan, arcivescovo maggiore di Fagaras e Alba Iulia dei Romeni, di mons. Claudiu-Lucian Pop, vescovo della Curia, del decano della Facoltà e vicario generale dell’arcidiocesi, p. Cristian Barta, e del direttore del Dipartimento di Blaj, p. Anton Rus. Tra i relatori italiani si segnala la presenza di p. Francesco Bamonte, presidente dell’Associazione internazionale esorcisti, del biblista don Luca Mazzinghi, della Pontificia Università Gregoriana, di don Matteo De Meo, esorcista della diocesi di San Severo, e di don Renzo Lavatori, teologo studioso di angelologia e demonologia, noto al pubblico di Tv2000. Interverranno esperti in vari campi scientifici e pastorali: p. William Bleiziffer, canonista; p. Alexandru Buzalic, teologo; Alberto Castaldini, storico e giudaista; p. Anton Cioba, rettore di seminario; sr. Cecilia Flueras, patrologa; p. Calin Patulea, biblista.
A poco più di quattro mesi dalla visita apostolica in Romania di Papa Francesco, che il 2 giugno scorso proprio a Blaj ha presieduto la Divina Liturgia di beatificazione dei sette vescovi greco-cattolici martiri del comunismo, questo evento accademico, dai risvolti pastorali, intende sviluppare una riflessione sulla presenza e l’azione del male anche nel tempo presente.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo