Manovra: De Palo (Forum), “Gualtieri chieda a Ue di tenere fuori da deficit investimenti per assegno unico”

“Suggeriamo al ministro dell’Economia Roberto Gualtieri di chiedere a Bruxelles di tener fuori dal computo del deficit italiano i soldi che possono e devono essere subito investiti per rendere concreto l’assegno unico per figlio. Questa misura, da noi proposta e caldeggiata, non solo aumenterà il benessere di molte famiglie, ma costituisce un vero strumento necessario a prevenire il peggioramento futuro del debito, del deficit e dell’inflazione. In pratica, l’assegno unico migliorerà la vita delle famiglie rendendo migliore la tenuta futura dei conti pubblici. Anche per questo, il Forum delle associazioni familiari chiede che non si aspetti un altro anno per realizzarlo: deve partire subito”. La richiesta viene dal presidente del Forum delle associazioni familiari, Gigi De Palo, alla vigilia del varo del Documento programmatico di bilancio, che sarà inoltrato entro stasera alla Commissione europea. “Le famiglie italiane non vogliono essere trattate in modo particolare, ma almeno chiedono di essere ritenute degne di attenzione al pari dello sviluppo ecosostenibile del Paese. Germania, Francia, Svezia hanno da tempo capito che le politiche familiari sono scelte di politica economica: da loro c’è un assegno per le famiglie con figli slegato dal reddito. E, non a caso, il loro tasso di fecondità, così come il Pil, sono nettamente superiori a quelli italiani”, conclude De Palo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo